Tu sei qui

Decreto 144 / 2014

Versione stampabileVersione PDF
Pubblicato in data: 
Giovedì, 30 Ottobre, 2014
Oggetto: 
Avvio delle procedure per l'acquisizione di un sistema informativo contabile unico per le ASL e la GSA. Individuazione Azienda capofila e costituzione gruppo di lavoro.
Sintesi: 

Attualmente presso le Aziende del SSR (Servizio Sanitario Regionale) sono presenti differenti sistemi informatici di contabilità, tra loro non collegati, che non consentono l'omogenea raccolta ed elaborazione delle informazioni contabili anche con la finalità di redazione del bilancio consolidato del SSR. Il Decreto Commissariale n.84 del 9.10.2013, avente ad oggetto: "Legge 23.12.2009, n.191, art.2, comma 88 — Programma Operativo 2013-2015", e s.m.i., ha previsto inoltre, che la Regione, nel rispetto di quanto previsto dal Decreto interministeriale 17 settembre 2012 (decreto certificabilità) e dal D.M. 1 marzo 2013 recante "Requisiti comuni a tutte le Regioni per la redazione dei PAC" avrebbe realizzato il Percorso Attuativo della Certificabilità dei bilanci del SSR.

Con questo Decreto si stabilisce pertanto di:

  1. affidare —ai sensi della legge regionale Legge Regionale 10 gennaio 2011, n.1 che disciplina, innovandolo, il sistema degli acquisti di beni e servizi del Servizio Sanitario Regionale d'Abruzzo -all'Azienda U.S.L. di Pescara lo svolgimento delle funzioni di stazione appaltante nella procedura di gara centralizzata - in favore delle Aziende del SSR e della GSA (Gestone Sanitaria Accentrata) presso la Regione - per l'acquisizione di un sistema informativo contabile unico degli Enti SSR e della GSA;
  2. costituire un Gruppo di lavoro che preliminarmente dovrà svolgere le attività prescritte dal CAD (Codice dell'Amministrazione Digitale, D.Lgs. 82/2005), che prevede l'obbligo per le PP.AA.  prima di procedere all'eventuale acquisto di un nuovo software, di procedere preliminarmente  all'analisi comparativa delle soluzioni già disponibili sul mercato  nel rispetto dei principi di economicità ed efficienza, tutela degli investimenti, riuso e neutralità tecnologica e, solo nel caso di esito negativo, procedere alla predisposizione del capitolato di gara per l'acquisizione di un sistema informativo.