Tu sei qui

Riqualificazione sanitaria

Versione stampabileVersione PDF

L’art. 71, comma 1, della legge n. 448 del 23 dicembre 1998 ha previsto un Piano straordinario per la realizzazione di interventi di riorganizzazione e di riqualificazione dell’assistenza sanitaria in alcuni grandi centri urbani, tenendo in particolare considerazione quelli situati nelle aree centro-meridionali.

A tal fine sono stati stanziati circa € 1.239.497.000,00 per la realizzazione dei programmi presentati dalle Regioni ed approvati dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome.
La Conferenza Unificata (ex art.8 del D.Lgs. 28 agosto 1997, n. 281) nella seduta del 5 agosto 1999 ha individuato i 20 grandi centri urbani in cui realizzare gli interventi: Roma, Milano, Napoli, Torino, Genova, Palermo, Bologna, Firenze, Catania, Bari, Venezia, Taranto, Reggio Calabria, Cagliari, Perugia, Ancona, L’Aquila, Campobasso, Potenza e Catanzaro. Proprio per favorire maggiormente le Regioni meridionali per alcune di esse, cioè Puglia, Calabria e Sicilia, sono presenti nel programma due città.

Riqualificazione nella città di L'Aquila