Tu sei qui

Procedura di gestione (integrazione, cancellazione e modifica) del del catalogo

Versione stampabileVersione PDF

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 646 del 27 agosto 2018 ad oggetto: “Approvazione del nuovo Catalogo Unico Regionale delle Prestazioni Sanitarie Specialistiche prescrivibili.” è stato approvato il Catalogo Unico Regionale delle prestazioni ambulatoriali, - nelle more della piena vigenza del DPCM 12.1.2017 - nonché nell’invarianza delle tariffe vigenti contenute nel Nomenclatore Regionale, che ha provveduto ad assegnare un codice unico identificativo alle prestazioni sanitarie ambulatoriali erogabili in Regione Abruzzo ai fini dell'utilizzo da parte di tutti i sistemi elettronici di prescrizione, prenotazione e consuntivazione dell'erogato.

Il Catalogo, quindi:

  • riporta con un grado di maggiore analiticità e dettaglio la prestazione prevista nel nomenclatore agevolando l'identificazione della prestazione richiesta dal medico prescrittore
  • rende omogenee le denominazioni delle prestazioni fino ad oggi presenti nei singoli cataloghi aziendali dando certezza, sul territorio regionale, dell'uniformità del livello di assistenza erogato con oneri a carico del SSR
  • assicura ed agevola, mediante le funzionalità della prescrizione elettronica, la corretta compilazione della ricetta e il rispetto delle regole prescrittive previste dal nomenclatore regionale (condizioni specifiche di erogabilità, prestazioni cicliche, ...)

Il catalogo è stato redatto per quanto riguarda l'individuazione delle prestazioni sanitarie, sulla base delle indicazioni fornite dai diversi referenti coinvolti.

Il Catalogo Unico Regionale delle prestazioni sanitarie è elemento indispensabile al corretto funzionamento dei sistemi informatici a supporto dell'erogazione delle prestazioni sanitarie ed è pertanto necessario che venga utilizzato da tutte le Aziende Sanitarie, strutture convenzionate e da tutti i medici prescrittori.

Come previsto nella delibera riportata, il Catalogo Unico Regionale delle prestazioni Sanitarie Ambulatoriali erogabili in Regione è soggetto a revisioni e miglioramenti.

Viene prevista quindi una procedura per la richiesta di aggiornamento del Catalogo Unico Regionale delle prestazioni specialistiche

Al fine di effettuare le specifiche richieste è stata predisposta una Scheda di richiesta di aggiornamento del Catalogo in cui è necessario esplicitare la motivazione della richiesta e compilare la griglia con le informazioni dettagliate previste.

Si precisa che la richiesta di aggiornamento riguarda esclusivamente i campi inerenti il Catalogo Unico Regionale e non il Nomenclatore Tariffario della Regione Abruzzo.

Le ASL, le strutture convenzionate, le Società Medico-Scientifiche e i rappresentanti dei medici di medicina generale e di Pediatri di libera scelta devono utilizzare l’apposita Scheda di richiesta di aggiornamento, che dovrà essere compilata in tutte le sue parti.

La richiesta sarà sottoposta alla valutazione regionale ed in caso di valutazione positiva, verrà effettuato l’aggiornamento del Catalogo con la pubblicazione sul sito regionale della nuova versione e la trasmissione contemporanea dell’aggiornamento al catalogo presente nel SistemaTS.

La proposta può essere di:

  • Integrazione: si propone di introdurre una nuova prestazione nel CUR
  • Eliminazione: si propone di eliminare una prestazione figlia del CUR
  • Modifica: si propone di apportare una modifica/correzione ad una prestazione del CUR

In tutti i casi riportare le ragioni della richiesta di variazione nel campo Motivazioni

Modulo di richiesta
Stabilisci la tipologia di modifica richiesta. E' possibile sceglierene solo una, nel caso in cui ci siano più modifiche da richiedere è necessario effettuare una nuova richiesta.
Inserire l'indirizzo di posta elettronica del proponente. Si tenga presente che in caso di indirizzo errato o non funzionante NON sarà dato alcun seguito alla richiesta.
Richiesta modifica
Richiesta cancellazione
Richiesta integrazione