Tu sei qui

Melanoma

Versione stampabileVersione PDF

Melanoma

Il melanoma cutaneo è un tumore maligno che origina dalle cellule che producono la melanina, dette melanociti. Può insorgere su una pelle integra, oppure da nei (o nevi) preesistenti, ovvero agglomerati di melanociti che possono essere presenti fin dalla nascita o comunque dalla prima infanzia (congeniti) oppure comparire durante tutto il corso della vita (acquisiti).

Fino a pochi anni fa il melanoma era considerato una neoplasia rara, addirittura rarissima fino all’adolescenza, mentre  negli ultimi 20 anni l’incidenza è aumentata di oltre il 4% all’anno in entrambi i sessi. Negli ultimi anni si è avuto un aumento di casi di melanoma tra  gli uomini e  una riduzione tra le donne. Il melanoma cutaneo ha un incidenza in Italia di 14,3 casi per 100.000 uomini e 13,6 casi per 100.000 donne, ed è al terzo posto per numero di nuovi casi nella fascia di età da 0 a 44 anni.

I parametri di una lesione sospetta sono:

  • neo ( o nevo) con significative ed evidenti variazioni di forma, colore e dimensione dopo la pubertà
  • neo presente dalla nascita che cambia forma, colore e dimensione
  • neo che presenta tre o più colori o che ha perso la sua simmetria
  • neo associato a prurito o che presenta, spontaneamente, un sanguinamento
  • lesione della cute, pigmentata od acromica, in accrescimento
  • lesione della cute la cui diagnosi non sia certa, specialmente se di recente insorgenza in un individuo adulto
  • una nuova macchia in un’unghia, specialmente se associata ad un danno della stessa
  • una lesione subungueale in accrescimento

Fonte: Ministero della Salute.


Le informazioni di seguito fornite non sostituiscono in alcun modo il parere e la visita del medico.


Indice alfabetico delle patologie inserite

A (6) | B (2) | C (7) | D (7) | E (6) | F (5) | G (1) | H (2) | I (9) | L (5) | M (8) | O (2) | P (7) | R (1) | S (9) | T (11) | U (1) | V (2) | W (1)

Clicca su una delle lettere.