Tu sei qui

Infezione da Trichomonas vaginalis

Versione stampabileVersione PDF

Infezione da Trichomonas vaginalis

L’infezione è causata da un protozoo, il trichomonas vaginalis. E' molto contagiosa.

Nell'uomo è più rara e determina spesso un'infezione subclinica. La trasmissione può essere diretta, per contatto sessuale, ma anche indiretta, attraverso l'utilizzo di indumenti e oggetti contaminati; queste ultime evenienze sono, però, molto meno comuni.

In gravidanza l'infezione da trichomonas è associata ad un aumento di eventi avversi, come la rottura prematura delle membrane, il parto pretermine e un basso peso alla nascita nel bambino.

La prevenzione dell'infezione si attua con la protezione dei rapporti sessuali e attraverso lo screening di donne con perdite vaginali ricorrenti e in presenza di altre patologie infettive sessualmente trasmissibili come clamidia e gonorrea.

Negli uomini l’infezione nella maggior parte dei casi è asintomatica, mentre nelle donne è caratterizzata da perdite vaginali giallo-verdastre, maleodoranti e con irritazione della vulva. In alcuni casi, però, anche nelle donne l’infezione può avere una sintomatologia minima.

Fonte: Ministero della Salute.


Le informazioni di seguito fornite non sostituiscono in alcun modo il parere e la visita del medico.


Indice alfabetico delle patologie inserite

A (6) | B (2) | C (7) | D (7) | E (6) | F (5) | G (1) | H (2) | I (9) | L (5) | M (8) | O (2) | P (7) | R (1) | S (9) | T (11) | U (1) | V (2) | W (1)

Clicca su una delle lettere.