Tu sei qui

Tumore dello stomaco

Versione stampabileVersione PDF

Tumore dello stomaco

Il tumore dello stomaco è il sesto tumore più frequente tra i maschi e il quinto nelle femmine. Secondo le stime dell’Associazione italiana registri tumori, ogni anno colpisce in Italia circa 16mila persone, nel 60% maschi. Si osserva però una continua riduzione nel numero di nuovi casi, probabilmente connessa al miglioramento nelle modalità di conservazione degli alimenti e all’aumento del consumo di frutta e verdure fresche. Miglioramenti si registrano anche nei tassi di mortalità, anche se oggi ancora soltanto il 30% dei malati sopravvive a cinque anni dalla diagnosi.

Esistono diverse forme di cancro allo stomaco: nel 95% dei casi il tumore si sviluppa dalle cellule del rivestimento interno dell’organo ed è definito adenocarcinoma. In casi più rari può originare dal tessuto linfatico (linfoma) o dai muscoli e dal tessuto connettivo dell’organo (tumore stromale gastrointestinale).

Il tumore dello stomaco dà numerosi sintomi. Tuttavia spesso questi sono simili a quelli di disturbi dell’apparato digerente poco gravi, come una gastrite o un’ulcera gastrica. 
Per questa ragione la diagnosi di questa forma tumorale avviene molto spesso in ritardo.

Tra i sintomi più comuni del tumore in fase precoce vi sono:

  • indigestione persistente
  • gonfiore
  • bruciore di stomaco
  • sensazione di sazietà che giunge molto velocemente quando si mangia
  • sensazione di gonfiore dopo i pasti.

A questi si possono aggiungere

  • dolore allo stomaco
  • difficoltà a deglutire
  • vomito.

Questi sintomi sono particolarmente rilevanti e devono indurre a consultare un medico in quelle persone che hanno precedenti di cancro allo stomaco in famiglia o che hanno subito interventi chirurgici per ulcera gastrica o, ancora, hanno ricevuto una diagnosi di esofago di Barrett, anemia perniciosa, displasia o gastrite.

I sintomi del tumore allo stomaco nella sua fase avanzata includono sangue nelle feci, perdita di appetito, perdita di peso, stanchezza, anemia.

Fonte: Ministero della Salute.


Le informazioni di seguito fornite non sostituiscono in alcun modo il parere e la visita del medico.


Indice alfabetico delle patologie inserite

A (6) | B (2) | C (7) | D (7) | E (6) | F (5) | G (1) | H (2) | I (9) | L (5) | M (8) | O (2) | P (7) | R (1) | S (9) | T (11) | U (1) | V (2) | W (1)

Clicca su una delle lettere.