Tu sei qui

Enfisema

Versione stampabileVersione PDF

Enfisema

L'enfisema è una condizione clinica appartenente al gruppo delle broncopneumopatie croniche ostruttive (BPCO). E’ caratterizzato da una progressiva distruzione degli alveoli polmonari, le strutture a forma di sacchetto che si trovano all’apice delle diramazioni più piccole dei bronchi polmonari e che rappresentano la sede ove avvengono gli scambi gassosi tra il sangue e l’aria che respiriamo.

Negli alveoli il sangue si carica di ossigeno e rilascia il suo carico di anidride carbonica che viene eliminato con l’aria espirata.

Nell’enfisema, la distruzione progressiva degli alveoli, comporta una riduzione della superficie polmonare adibita agli scambi gassosi. Ne risulta che il sangue si impoverisce di ossigeno, mentre aumenta il livello di anidride carbonica trasportata nel sangue.I pazienti affetti da questa condizione presentano dispnea (affanno) prima da sforzo, poi gradualmente anche a riposo e tosse cronica.

La causa più frequente è rappresentata dal fumo di sigaretta. Fondamentale dunque è smettere di fumare, per evitare di peggiorare la situazione. Il trattamento può rallentare la progressione del danno, ma non cancellarlo.

In genere la diagnosi di enfisema viene posta in fase avanzata di malattia perché i pazienti non danno peso ai sintomi (tosse con escreato per lunghi periodi, dispnea da sforzo) e tendono ad adeguare il loro stile di vita, per evitare di compiere attività che provochino loro affanno.

Fino a quando, con il progredire della malattia, l’enfisema comincia a dare segno di sè (principalmente con l’affanno) impedendo anche lo svolgimento delle normali attività della vita quotidiana. E’ a questo punto che la maggior parte delle persone si reca dal medico, spesso in occasione di un episodio di bronchite acuta o di una polmonite.

  • dispnea, all’inizio da sforzi importanti, poi da sforzi sempre più leggeri, infine anche a riposo
  • tosse cronica con escreato incolore, soprattutto mattutino
  • tachipnea (aumento degli atti respiratori al minuto) con espirazione prolungata: aumenta col progredire della malattia
  • tachicardia (aumento del numero dei battiti cardiaci al minuto): aumenta col progredire della malattia
  • cianosi: le unghie e le labbra del paziente possono diventare violacee col progredire della malattia
  • torace a botte: il paziente con enfisema mostra un torace dilatato (come se fosse fisso in ispirazione), a forma di botte
  • uso dei muscoli respiratori accessori a riposo

Fonte: Mnistero della Salute.

Tags:


Le informazioni di seguito fornite non sostituiscono in alcun modo il parere e la visita del medico.


Indice alfabetico delle patologie inserite

A (6) | B (2) | C (7) | D (7) | E (6) | F (5) | G (1) | H (2) | I (9) | L (5) | M (8) | O (2) | P (7) | R (1) | S (9) | T (11) | U (1) | V (2) | W (1)

Clicca su una delle lettere.