Tu sei qui

Criptorchidismo

Versione stampabileVersione PDF

Criptorchidismo

Il criptorchidismo è l'assenza alla nascita di uno o di entrambi i testicoli nella sacca scrotale. Rappresenta l’anomalia più frequente dell’apparato urogenitale in età pediatrica e può associarsi ad altre anomalie del tratto genito-urinario. 
Il criptorchidismo è uno tra i principali fattori di rischio per infertilità e tumore testicolare in età adulta. E’ bilaterale in un terzo dei casi e monolaterale nei due terzi.

Durante la vita fetale il testicolo discende dalla cavità addominale fino ad arrivare nella scroto, passando attraverso il canale inguinale, ma può fermarsi in un punto qualsiasi del tragitto di discesa. L'interruzione di questo percorso fisiologico porta perciò ad avere un testicolo collocato in una sede diversa da quella normale, per esempio in sede addominale alta/bassa, inguinale, soprascrotale, scrotale alta.

Tale condizione si accompagna ad un alterato funzionamento testicolare con riduzione della produzione di spermatozoi ed ormoni in età adulta. Se il testicolo non discende spontaneamente entro il primo anno di vita è necessaria una terapia medica e/o chirurgica entro massimo i 2 anni d’età, in modo da preservarne la capacità riproduttiva futura ed evitare alterazioni con l'eventuale insorgenza di tumori.


Le informazioni di seguito fornite non sostituiscono in alcun modo il parere e la visita del medico.


Indice alfabetico delle patologie inserite

A (6) | B (2) | C (7) | D (7) | E (6) | F (5) | G (1) | H (2) | I (9) | L (5) | M (8) | O (2) | P (7) | R (1) | S (9) | T (11) | U (1) | V (2) | W (1)

Clicca su una delle lettere.