Tu sei qui

Rilevazione del grado di umanizzazione degli ospedali

Versione stampabileVersione PDF

La Valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero della REGIONE ABRUZZO

Il concetto di Umanizzazione degli Ospedali coinvolge una sfera molto ampia che va da quella medica, a quella infermieristica a quella alimentare, alla logistica, ambientale, dall’estetica degli arredamenti ai rapporti con i familiari dei pazienti passando attraverso lo snellimento della burocrazia e l’organizzazione di attività ricreative e sociali.

Il ricovero ospedaliero in molti casi può essere un evento traumatico per: la separazione con l’ambiente familiare, le inusuali condizioni di accoglienza e di alloggio, l’isolamento, la spersonalizzazione dei rapporti umani, l'inevitabile riduzione della libertà personale e a tutto ciò va aggiunta l’accresciuta complessità degli ospedali, l’accentuata introduzione della tecnologia, il forte ricambio dell’utenza. Tutto ciò ha posto una rinnovata enfasi sulla necessità di umanizzare gli ospedali, che trova il suo fondamento sull’ importanza di riconoscere  maggiori garanzie ai diritti  dei pazienti attraverso un processo di Umanizzazione in cui l’ospedale deve recuperare la centralità dell’individuo nella sua interezza fisica, psicologica e sociale.